In partenza Corso ‘Analisi dei quadri fessurativi’ con il LPM (Load Path Method) a fini diagnostici.

Il Corso si svolgerà, come da Programma del Modulo, presso:
Provveditorato alle Opere Pubbliche per la Puglia – Corso Sen Antonio De Tullio, 1 – 70122 Bari


INFO su programma e iscrizioni al link:
http://www.siea.eu/corsi/corso-analisi-dei-quadri-fessurativi-con-il-lpm-load-path-method-a-fini-diagnostici/


Docente del modulo: prof. ing. Amedeo Vitone (Previsto il contributo di altri docenti esperti).

L’analisi dei quadri fessurativi è sempre uno strumento utile ai fini della valutazione della sicurezza strutturale di una costruzione esistente. E’ particolarmente importante quando, sulla base di una indagine speditiva, si è chiamati ad esprimere un parere se sussistono condizioni che impongono l’attuazione del protocollo completo delle indagini, come previsto dalla Norma, o addirittura l’adozione di provvedimenti cautelari. Può dunque essere di grande interesse avere la capacità di riconoscere nella morfologia dei quadri fessurativi la manifestazione del sintomo, più o meno grave, di una patologia oppure semplicemente l’effetto di un fenomeno fisiologico.

In questo modulo si propone pertanto un metodo che restituisca razionalità all’analisi, troppo spesso ridotta a considerazioni empiriche. Un approccio basato semplicemente sulla osservazione visiva dei quadri fessurativi, per imparare a riconoscere nei loro profili geometrici gli itinerari dei carichi e le loro mutazioni, che sono all’origine del fenomeno.

Il corso è rivolto a ingegneri, architetti, geometri, tecnici, docenti, studenti universitari e neolaureati.