ECOBONUS – Teoria e Pratica

 90,00

Posti esauriti - Iscrizioni chiuse

Sei interessato a questo corso?
Lascia la tua email e ti avviseremo quando ripartirà!

    Chiedi maggiori informazioni sul corso

    Richiesta informazioni per il corso ECOBONUS – Teoria e Pratica

    Programma e scheda iscrizione
    Ore lezioni:
    8 ore (2 ore/lezione)
    CFP:
    8 Ingegneri, Architetti e PPC, Geometri e Geometri laureati iscritti al relativo Ordine di
    appartenenza.
    Chiedi maggiori informazioni sul corso

    Richiesta informazioni per il corso ECOBONUS – Teoria e Pratica

    • Coordinamento didattico
      Scuola Ingegneria & Architettura. Responsabile sezione Modellazione e Grafica Tecnica: Saverio Cormio
    • Docenti
    • Ing. Arch. Piero Russo
    • Ing. Giuseppe Colaci De Vitis
    • Avv. Francesco Saverio Del Buono
    • Dott. Comm. Camillo Polignano
    • Modalità lezioni
      Lezioni in FAD sincrona con interazione diretta tra corsista e docente
    • Destinatari
      Ingegneri, architetti, geometri, tecnici, docenti, studenti universitari e neolaureati
    • Supporti alla didattica
      Materiale didattico in formato digitale fornito da SI&A
      Lezioni videoregistrate disponibili per 30 giorni dall’ultima lezione.
    • Attestato di frequenza
      Attestato di frequenza rilasciato da SI&A: certifica la presenza durante il corso
    • Argomenti delle lezioni
    • – Efficientamento energetico degli edifici: aspetti di metodo ed
      approccio prestazionale.
      – I vantaggi a livello economico e gli errori dietro l’angolo (ponti
      termici).
      – Obblighi normativi (DM 26/06/2015) ed incentivi (Ecobonus 65%,
      70%, 75%, Bonus Facciate 90%, Superbonus 110%).
      – Interventi ammessi.
      – Casi di studio: villa unifamiliare (involucro ed impianti), condominio con intervento sul solo involucro, condominio con intervento su involucro ed impianto centralizzato.
      – Aspetti fiscali dell’applicazione dell’Ecobonus.
      – Illustrazione della documentazione da produrre.
      – Focus sugli interventi impiantistici ammessi ad agevolazione (impianto termico, pannelli solari, pannelli fotovoltaici, colonnine elettriche).
      – Descrizione delle componenti principali degli impianti.
      – Analisi delle criticità più comuni che possono essere incontrate negli interventi di riqualificazione energetica impiantistica.
      – Possibili soluzioni impiantistiche adottabili.
      – Requisiti Minimi Normativi da rispettare nell’esecuzione degli interventi impiantistici.
      – Sismabonus + Ecobonus
      – Il Sismabonus in caso di demolizione e ricostruzione
      – Acquisto di case antisismiche
      – Esame di alcuni pareri ed interpelli dell’ENEA e dell’Agenzia delle Entrate

     

    DESCRIZIONE

    Oltre ad essere già da tempo un obbligo normativo, il conseguimento di una adeguata prestazione energetica negli edifici, nel caso di interventi sugli edifici esistenti, è oggi fortemente agevolato anche dal punto di vista economico e finanziario. Il Corso si propone di divulgare la conoscenza e fornire gli strumenti pratici per l’applicazione del c.d. “Eco Bonus”, meccanismo operativo già dal 2006 (L. 296) all’interno del più vasto istituto delle detrazioni fiscali per gli interventi edilizi, e che ha poi trovato più ampia applicazione grazie anche alla possibilità di cedere a terzi il credito maturato (L. 208/2015). Oggi il DL “Rilancio”, di recente pubblicazione, lo potenzia ulteriormente fino a prevedere, per alcuni interventi, la misura del 110%.
    Gli interventi oggetto di queste incentivazioni devono, prima ancora dei parametri richiesti per conseguire il bonus, rispettare le prescrizioni minime obbligatorie da normativa vigente. Anche in questo caso le prime norme sulla prestazione energetica degli edifici, sia nuove costruzioni, che interventi sull’esistente, sono state introdotte ormai decenni fa, e nel tempo poi riformulate, adottando le varie Direttive comunitarie, e trovando oggi nel DM 26/06/2015 (c.d. “Requisiti Minimi”) il documento fondamentale.
    L’Eco bonus, in tutte le sue diverse formule applicative, oggi offre la grande opportunità di realizzare interventi sul patrimonio edilizio esistente davvero performanti da tutti i punti di vista. Non solo trasformare edifici degradati e “colabrodo” in edifici con un nuovo involucro e bassi consumi, ma anche performanti dal punto di vista strutturale, con una nuova immagine architettonica ed un alto comfort abitativo per gli occupanti. Importante, nell’ottica costi-benefici, oltre alla drastica riduzione delle spese in bolletta, anche il conseguimento di un’importante rivalutazione del valore di mercato. Un approccio diverso da quello proposto in questo corso, più affrettato e dettato dalla sola sensibilità verso il vantaggio della quota di detrazione, può portare invece a risultati scadenti o addirittura problematici ad intervento appena concluso, come si vedrà nel corso.
    La finalità è quella di fornire ai destinatari del Corso i criteri e gli strumenti necessari per consigliare la Committenza verso adeguati interventi, tanto sulla parte di involucro, che su quella di impianti, che permettano sia di beneficiare dell’Eco bonus ma anche, alla fine, di portare l’edificio ad adeguati livelli prestazione energetica e di qualità in generale.